Sanità KM Zero – FSE

pubblicato in: Cittadini3.0 | 0

Lo sviluppo della sanità digitale rappresenta uno strumento attraverso il quale è possibile realizzare un nuovo paradigma di salute. In Veneto sta maturando una nuova visione: la Sanità km Zero, nella quale si riducono le distanze nell’accesso ai servizi e aumentano le possibilità di partecipazione per cittadini e professionisti sanitari. Per una sanità semplice, vicina, immediata.

Avete presente cosa significa rivolgersi al CUP per prenotare una visita oppure un esame?
E il pellegrinaggio da un posto all’altro con la documentazione cartacea?
Ecco, questo progetto si propone di sostituire lo spostamento fisico di persone e documenti con il ben più comodo e vantaggioso spostamento del mouse sullo schermo di un computer.

Verso il “Fascicolo Sanitario Elettronico”

La ricetta digitale è la pietra angolare, l’elemento fondamentale per la costruzione del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale (conosciuto nell’ambiente anche con la sigla FSEr).
Per capirci, il FSEr è l’insieme dei dati e documenti digitali relativi alla salute del cittadino. Il cittadino potrà accedervi o renderlo disponibile alla consultazione, in qualsiasi momento e luogo, tramite internet, in forma protetta e riservata.
Il fascicolo renderà accessibili a ciascuno di noi i propri dati sanitari, sempre e ovunque, per poterli mettere a disposizione dei professionisti della sanità di tutta la regione.
Ma non finisce qui!
Perché questi dati abilitano servizi digitali intelligenti che ci possono semplificare la vita.
Per esempio evitando spostamenti inutili o perdite di tempo in coda!
Suona bene vero?
Anche a noi!

Sanità KM ZeroIl Fascicolo Sanitario Elettronico, secondo la normativa, è l’insieme dei dati e documenti digitali sanitari di un cittadino, generati da eventi clinici originati da diversi organismi sanitari operanti nell’ambito regionale (es. ricovero ospedaliero, specialistica ambulatoriale, prestazioni farmaceutiche, assistenza residenziale, assistenza domiciliare, accessi al pronto soccorso, etc.).

In Veneto

Il Fascicolo rappresenta la rielaborazione dei processi sociosanitari. Grazie alla condivisione dei dati clinici e amministrativi degli assistiti tra gli operatori, indipendentemente dalla struttura sanitaria di accesso, permette al cittadino di usufruire di servizi più efficaci, efficienti ed economicamente sostenibili, accedendo ai propri dati da qualunque luogo e in qualsiasi momento.
Il progetto FSEr garantirà in modo efficace l’accesso digitale tempestivo ai propri dati da parte di tutti i cittadini veneti.
Sarà in grado di fornire inoltre al paziente e alle strutture sociosanitarie un’informazione digitale completa
Si eviteranno ritardi e asimmetrie informative e assicurando l’erogazione di prestazioni sociosanitarie appropriate ed efficaci, indipendentemente dalla struttura di accesso.

 

Iscriviti alla nostra newsletter o ai nostri canali social per essere informato tempestivamente sui nuovi post.
Puoi anche condividere questo articolo cliccando sulle icone social. 

Leggi anche:

(ANPR) – Anagrafe nazionale della popolazione residente

VUOI RICEVERE LA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Unisciti a oltre 900 saonaresi che ricevono la nostra newsletter e scopri le nostre notizie prima di tutti ricevendo ogni sabato le nostre e-mail.
Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo email non sarà venduto o condiviso con nessun altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *