Giornata Mondiale della Poesia

pubblicato in: Cultura3.0, Notizie | 0

giornata mondiale della poesiaIl 21 marzo si celebra la Giornata Mondiale della Poesia, istituita dall’Unesco nel 1999 e celebrata per la prima volta il 21 marzo 2000.

La poesia è nata prima della scrittura: le prime forme di poesia erano orali, come l’antichissimo canto a batocco dei contadini e i racconti dei cantastorie. Nei paesi anglosassoni la trasmissione orale della poesia era molto forte e lo è ancor oggi. Successivamente fu accompagnata dalla lira, strumento musicale utilizzato a quell’epoca.

Dopo l’XI secolo il volgare, da dialetto parlato dai ceti popolari viene innalzato a dignità di lingua letteraria, accompagnando lo sviluppo di nuove forme di poesia. In Italia la poesia, nel periodo di Dante e Petrarca si afferma come mezzo di intrattenimento letterario e assume forma prevalentemente scritta: intorno alla fine del quattrocento prese piede anche la poesia burlesca.

Nel XIX secolo, con la nascita del concetto dell’arte per l’arte, la poesia si libera progressivamente dai vecchi moduli e compaiono sempre più frequentemente componimenti in versi sciolti, cioè che non seguono alcun tipo di schema e spesso non hanno nemmeno una rima.

Durante la “Giornata Mondiale della Poesia” molti appassionati di lettura e scrittori creativi contribuiscono a celebrare l’evento liberando le proprie opere attraverso il Metodo Caviardage®

Il metodo:

Realizzare un opera poetica con il processo del Metodo Caviardage®: scegliendo una di queste due proposte o entrambe:
1) realizzare un Caviardage, contaminandolo con la tecnica artistica che si preferisce, utilizzando una pagina strappata da un libro destinato al macero.
2) realizzare un lavoro con tecnica del cut-up, secondo il Metodo Caviardage®:
utilizzando come testo di partenza un estratto di un libro, una canzone, una poesia (si può creare una cartolina, un segnalibro, un segnaposto … diamo libero spazio alla creatività).

Atto finale:

Liberariamo e doniamo la nostra opera: una volta realizzata la nostra poesia visiva la possiamo liberare o donare dove e come lo desideriamo:
possiamo lasciarla dentro un libro in biblioteca o libreria, donarla a un passante, lasciarla sotto il tergicristallo di un auto, nella casella della posta….

Se sei fortunato e ti ritrovi la poesia come regalino, oppure sei tu l’autore del messaggio puoi scattare una foto e inviarla a questo questo indirizzo:
eventi@metodocaviardage.it
oppure condividere la foto su facebook (anche nel gruppo Metodo Caviardage®: cercare la poesia nascosta) e instagram usando l’hashtag #metodocaviardage e #saonara3punto0 

 

Saonara3punto0 ti invita a cliccare e guardare la sua innovativa idea Bacheca3punto0

 

VUOI RICEVERE LA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Unisciti a oltre 900 saonaresi che ricevono la nostra newsletter e scopri le nostre notizie prima di tutti ricevendo ogni sabato le nostre e-mail.
Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo email non sarà venduto o condiviso con nessun altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *