Sua Maestà “Il Risotto”

pubblicato in: Manifestazioni, Notizie | 0

Gli amici di Saonarattiva in festa… con Sua Maestà – il Risotto –
Sua Maestà - Il Risotto -Soci e simpatizzanti dell’associazione culturale saonarattiva si sono ritrovati domenica scorsa in un convivio vero e proprio con sua Maestà “Il Risotto”.

La location scelta è stata una simpatica sala della BioFattoria “Coltiviamoci” a Tombelle di Vigonovo in via Piovego, 31. Le attività della Biofattoria sono: Orto Bio, Orto Didattico, Apicoltura, Viticoltura e Spirale delle aromatiche.

Il risotto

Tornando a noi, Giampaolo Donini, pensionato ed appassionato di arte culinaria ha preparato, per gli invitati al banchetto, due specialità di risotti. Il primo frutto di un recentissimo studio ai fornelli, di cui deve ancora assegnare il vero nome, il secondo invece il conosciutissimo risotto all’isolana. Il risotto all’isolana, ideato dal Cavalier Pietro Secchiati, rappresenta una tradizione talmente importante che nel 1985 l’allora sindaco del Comune di Isola della Scala lo rese ufficiale con una delibera.

alcuni segreti:

Il riso utilizzato dal cuoco è un riso semilavorato adatto principalmente per risotti asciutti vista la sua ottima tenuta di cottura. Subendo meno passaggi di lavorazione mantiene molte più proprietà, una perfetta via di mezzo tra il riso bianco e il riso integrale. Per cuocerlo si è utilizzato una pentola “tipo paiolo” di alluminio pressofuso dello spessore di circa 12-14 mm consentendo non solo di distribuire bene il riso e una cottura uniforme, ma di agevolare la mantecatura all’onda finale. Grazie all’ampio raggio della svasatura durante la mantecatura, eviterà l’attaccamento dei chicchi sul fondo e in prossimità dei lati. Il riso, infatti, deve stare ben comodo!

Dopo aver sbirciato in cucina alcuni segreti del cuoco ed aver appreso alcune tecniche su come cucinare il risotto non resta che scoprire come mangiarlo. Il risotto è uno di quei piatti che vanno gustati rigorosamente caldi, appena fatti. Il rischio è infatti quello di farlo diventare scotto e secco: un vero peccato dopo tutta questa fatica.
Ai due risotti poi sono stati degustati prosciutto dolce di Montagnana e melone, dolci casarecci realizzati con le mani dei nostri soci, acqua, bibite, vino e caffè.

Non c’è festa senza musica! è solito a dirsi, pertanto il protagonista dell’intervento musicale è stato di Giuliano Mozzato attore della fiction poliziesca veneta “Commissario Maretti”. Una serie poliziesca ideata con l’Associazione Arte e Cinema di Vigonza.

VUOI RICEVERE LA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Unisciti a oltre 900 saonaresi che ricevono la nostra newsletter e scopri le nostre notizie prima di tutti ricevendo ogni sabato le nostre e-mail.
Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo email non sarà venduto o condiviso con nessun altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *