Aumento dei farmaci: i cittadini ringraziano !!!

Farmaci fascia C
Farmaci fascia C

Stiamo parlando di quasi 800 diverse tipologie di farmaci chiamati ‘da banco‘. È necessaria la ricetta per acquistarli ma sono completamente a carico dei cittadini. Hanno la caratteristica di essere in fascia C, soggetti a prescrizione medica ma non rimborsabili dal Servizio Sanitario Nazionale. È quanto prevede il decreto legge 87/2005 (il cosiddetto Decreto Storace).

Quali farmaci?

Gli ansiolitici, le pillole anticoncezionali (come Yasmin), gli antipiretici con dosaggi elevati (come la Tachipirina 1000) venduti solo in farmacia e il cui prezzo è sì deciso autonomamente dalla casa farmaceutica, ma che può essere aumentato solo ogni 2 anni e che deve giustificare all’Aifa se gli aumenti sono sopra il tasso di inflazione (come in questo caso).

E proprio due anni fa, per l’appunto, si era registrato l’ultimo aumento.

Risparmiare acquistando i farmaci equivalenti.

Un’importante opportunità di risparmio è data dalla scelta dei farmaci equivalenti. È infatti possibile confrontare i farmaci per principio attivo e cogliere importanti differenze di prezzo. Ad esempio la pomata Gentalyn Beta che costa ben 14,95 €, scegliendo l’equivalente il prezzo scende a 9 € (con un risparmio del 40%).

La famosa trasparenza

La massima trasparenza, in questo caso imporrebbe di far conoscere ai cittadini quanti e quali farmaci prodotti siano stati prescritti dai medici.

E’ assodato, o almeno sembra consolidata l’idea, che i medici siano i primi a scambiare dati sensibili sullo stato di salute dei pazienti e la funzionalità del farmaco a pagamento. Il codacons presenterà un esposto al garante per la privacy affinché verifichi se i dati sensibili dei pazienti siano utilizzati nel rispetto della normativa vigente, perché è gravissimo che la stessa azienda ammetta sul proprio sito di ricevere dai medici dati relativi alla salute che sono estremamente delicati e godono di tutele particolari nel nostro paese. Affermare “gli operatori sanitari ci forniscono approfondimenti unici sulla cura del paziente” è gravissimo ed è un aspetto che merita i dovuti approfondimenti.

VUOI RICEVERE LA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Unisciti a oltre 900 saonaresi che ricevono la nostra newsletter e scopri le nostre notizie prima di tutti ricevendo ogni sabato le nostre e-mail.
Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo email non sarà venduto o condiviso con nessun altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *